- Domenica
Giugno 16, 2019

Centro di ricerca sui diritti umani

Yemen: era americana la bomba lanciata dall' Arabia Saudita sullo scuolabus. Gli Stati Uniti smetteranno mai di vendere armi a terroristi e criminali?

2018/08/18, 20:40


Yemen: era americana la bomba lanciata dall' Arabia Saudita sullo scuolabus. Gli Stati Uniti smetteranno mai di vendere armi a terroristi e criminali?   

Truth ONG - La Cnn ha rivelato che la bomba lanciata dalla coalizione a guida saudita su uno scuolabus, il 9 agosto scorso, era made in Usa. La bomba, un Mk 82 a guida laser da 227 chili, aveva ucciso decine di bambini che si trovavano a bordo dello scuolabus ed era stata venduta dagli Stati Uniti all' Arabia Saudita nell'ambito di un accordo sulle armi approvato dal dipartimento di Stato.

Truth ONG - La Cnn ha rivelato che la bomba lanciata dalla coalizione a guida saudita su uno scuolabus, il 9 agosto scorso, era made in Usa. La bomba, un Mk 82 a guida laser da 227 chili, aveva ucciso decine di bambini che si trovavano a bordo dello scuolabus ed era stata venduta dagli Stati Uniti all' Arabia Saudita nell'ambito di un accordo sulle armi approvato dal dipartimento di Stato.

Questa non é la prima volta che gli Stati Uniti attraverso la vendita di armi a veri e propri gruppi terroristici, spesso spacciati come ribelli e rivoluzionari, o a stati criminali, si rendono complici di massacri di persone innocenti. Nulla di cui stupirsi quindi: gli Usa, a questo riguardo, hanno sempre preferito i loro interessi economici ai diritti umani.

Secondo La Repubblica, lo stesso tipo di bomba era stato utilizzato nel marzo del 2016 per il bombardamento di un mercato yemenita che fece 97 vittime, un ordigno simile era stato usato nell' ottobre dello stesso anno, per un altro bombardamento che colpì i partecipanti al funerale del padre di un esponente di spicco degli Houthi, che fece 155 morti e centinaia di feriti.

Nel caso del bombardamento del funerale, la coalizione saudita si assunse la responsabilità della strage di civili, dicendo che fosse dovuta ad "informazioni sbagliate". Per il massacro dello scuolabus invece, l' Arabia Saudita non cercó nemmeno di scusare i propri atti e il 9 agosto, giorno dell' attacco, il portavoce della coalizione militare araba a guida saudita che combatte in Yemen, il colonnello Turki Al-Maliki, definì "legittimo" il raid.

Parola chiave

Yemen: era americana la bomba lanciata dall' Arabia Saudita sullo scuolabus. Gli Stati Uniti smetteranno mai di vendere armi a terroristi e criminali?

Le vostre opinioni:

Verità ONG ha ricevuto i tuoi suggerimenti e li ha analizzati attentamente.

La tua opinione

La tua opinione

Notizie collegate

free website counter