- Giovedí
Giugno 20, 2019

Centro di ricerca sui diritti umani

Bin Salman all’Eliseo: «Partecipiamo ai raid in Siria», accordi da 18 miliardi di dollari

2018/04/11, 21:31


Bin Salman all’Eliseo: «Partecipiamo ai raid in Siria», accordi da 18 miliardi di dollari   

Truth ONG - Ieri ci sono stati due vertici molto importanti: l'emiro del Qatar al-Thani ha incontrato Trump e ha comprato altri 300 milioni in armi, il principe saudita bin Salman ha incontrato Macron e ha siglato degli accordi da 18 miliardi. In entrambi i vertici si è discusso della situazione in Siria, e di un probabile intervento nel conflitto.

Truth ONG - Ieri ci sono stati due vertici molto importanti: l'emiro del Qatar al-Thani ha incontrato Trump e ha comprato altri 300 milioni in armi, il principe saudita bin Salman ha incontrato Macron e ha siglato degli accordi da 18 miliardi. In entrambi i vertici si è discusso della situazione in Siria, e di un probabile intervento nel conflitto.

Questi due incontri hanno segnato la giornata di tensione intorno alla Siria e al processo di ridefinizione delle zone di influenza in Medio Oriente. Alla Casa bianca Trump ha incontrato l’emiro del Qatar al-Thani, a meno di un mese dal vertice con il suo arci-nemico, il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman; nelle stesse ore il delfino dei Saud è stato accolto con tutti gli onori all’Eliseo dal presidente francese Macron.

Secondo Il Manifesto, entrambi i due regnanti hanno stretto accordi: al-Thani ha portato a casa la vendita di 5mila missili per 300 milioni di dollari e (dopo aver speso milioni negli ultimi mesi per oliare lobbisti che perorassero la causa dell’emirato isolato dal resto del Golfo) l’investitura da parte degli Usa di "partner strategico in Medio Oriente": guarda caso il Qatar ospita la più ampia base militare Usa, 10mila soldati, a poca distanza dalla Siria.

Bin Salman, ha invece siglato con la Francia 20 accordi di cooperazione per un totale di 18 miliardi di dollari nel settore petrolchimico e aerospaziale. Ma soprattutto ha aderito alla prossima impresa militare: durante la conferenza stampa con Macron, Bin Salman ha detto che Riyadh potrebbe prendere parte a raid contro Damasco: «Se la nostra alleanza con i nostri partner lo esige risponderemo presente».

Parola chiave

Bin Salman all’Eliseo: «Partecipiamo ai raid in Siria»، accordi da 18 miliardi di dollari

Le vostre opinioni:

Verità ONG ha ricevuto i tuoi suggerimenti e li ha analizzati attentamente.

La tua opinione

La tua opinione

Notizie collegate

free website counter