- Venerdí
Aprile 26, 2019

Centro di ricerca sui diritti umani

La Malesia rifiuta l’ ingresso ai nuotatori israeliani

2019/01/11, 00:52


La Malesia rifiuta l’ ingresso ai nuotatori israeliani   

La settimana scorsa la Malesia ha deciso di non permettere alla squadra di nuoto paralimpica israeliana di entrare nel paese per partecipare ai Campionati mondiali di nuoto paralimpico.

Le Olimpiadi si terranno a luglio nel paese del sud-est asiatico. Il Comitato Paralimpico Israeliano ha passato due mesi a negoziare con i malesiani per poter ottenere i visti, ma la Malesia non ha accettato.
Secondo Ynetnews l’ evento, che si terrà nella città di Kuching, è di fondamentale importanza in quanto da esso si decideranno i partecipanti alle Olimpiadi di Tokyo 2020.  La città ospiterà 600 nuotatori provenienti da oltre 70 paesi. 
Il fatto che tra la Malesia, paese che ha già in precedenza dimostrato il suo sostegno alla causa palestinese, e Israele non ci siano relazioni diplomatiche rende difficile agli israeliani ottenere dei visti.
Proprio recentemente, il Primo Ministro Malesiano Mahathir Bin Mohammad ha criticato la decisione del governo australiano di riconoscere Gerusalemme Ovest come capitale d’Israele: “Gerusalemme è sempre stata territorio palestinese e tale deve rimanere,” ha detto.
Per ottenere i visti, i capi del Comitato Paralimpico Israeliano hanno chiesto l’ aiuto del Ministero della Cultura e dello Sport, oltre che di Alex Gilady, giornalista sportivo israeliano e membro del Comitato Olimpico Internazionale, ma non hanno ancora ricevuto risposta.

Parola chiave

Sionismo،Israele،Sport،Malesia

Le vostre opinioni:

Verità ONG ha ricevuto i tuoi suggerimenti e li ha analizzati attentamente.

La tua opinione

La tua opinione

Notizie collegate

free website counter