- Domenica
Agosto 25, 2019

Centro di ricerca sui diritti umani

Emirati Arabi: donne torturate nelle prigioni

2018/12/08, 01:43


Emirati Arabi: donne torturate nelle prigioni   

Un nuovo rapporto ha rivelato torture e violenti maltrattamenti praticati contro le donne nelle prigioni degli Emirati Arabi Uniti. Il New Khalij. nel nuovo rapporto ha fornito testimonianze delle vittime stesse, che hanno invitato le Nazioni Unite e le organizzazioni per i diritti umani a indagare sulla situazione.

Un nuovo rapporto ha rivelato torture e violenti maltrattamenti praticati contro le donne nelle prigioni degli Emirati Arabi Uniti. Il New Khalij nel nuovo rapporto ha fornito testimonianze delle vittime stesse, che hanno invitato le Nazioni Unite e le organizzazioni per i diritti umani a indagare sulla situazione. 
Nello specifico è stata menzionata la prigione di al-Wathba ad Abu Dhabi come luogo da investigare. Nel rapporto, le donne descrivono la situazione nelle loro celle come “disumane”, lamentandosi di “sovraffollamento, cibo sgradevole e assenza di servizi medici”. Alcune hanno contratto malattie potenzialmente letali come il cancro. 
Non è la prima volta che gli Emirati vengono associati alla tortura. Già nello scorso maggio un rapporto dell’ Organizzazione per i diritti umani del Regno Unito, la Aohr, aveva dichiarato di avere ricevuto denunce da parte di donne prigioniere politiche negli Emirati per aver subito abusi e torture.
Trattamento usato anche dai membri della famiglia reale, come rivela l’ accusa del tribunale penale di Bruxelles a otto principesse degli Emirati – una madre e le sue sette figlie – per il traffico di esseri umani e il trattamento degradante dei loro servitori, riferiscd Il Faro sul Mondo.
Sheikh Hamda al-Nahyan e le sue figlie sono state accusate di aver abusato di oltre 20 dipendenti di sesso femminile, che avevano portato con sé nel lussuoso hotel Conrad nella capitale belga per diversi mesi nel 2007 e nel 2008. 
Le principesse sono state processate in contumacia insieme a un maggiordomo indiano. Una delle famiglie più ricche del mondo legata al traffico e alla schiavitù mostra come la schiavitù domestica continua negli Stati del Golfo, nonostante sia stata abolita per legge.
Secondo l’organizzazione Aohr “la diffusione dell’epidemia di tortura negli Emirati Arabi Uniti è il risultato naturale del collasso del sistema giudiziario e della sua incapacità di ottenere un qualsiasi rimedio legale per le vittime della tortura e della sparizione forzata”.

Parola chiave

Tortura،Emirati Arabi

Le vostre opinioni:

Verità ONG ha ricevuto i tuoi suggerimenti e li ha analizzati attentamente.

La tua opinione

La tua opinione

Notizie collegate

free website counter